Esportare le timbrature in Excel

Esportare le timbrature con l’app Rilevazione presenze è molto semplice: nella home del pannello amministrazione occorre selezioniare la voce “Esportazioni”. A questo punto si può scegliere tra tre diverse possibilità: l'esportazione delle timbrature, del foglio presenze o del tracciato. Se si decide di esportare le timbrature bisogna innanzitutto scegliere il lasso di tempo delle timbrature che s'intende esportare (nei campi "Da" e "A").

Fatto questo, è possibile esportare le timbrature in base ai dipendenti che le hanno effettuate o ai clienti presso i quali sono state effettuate. Settata l'esportazione al bisogno, cliccare su esporta: il sistema genererà un file Excel con la lista delle timbrature relative al lasso di tempo selezionato.

Se invece si decide di scegliere “Esporta foglio presenze”, funzione che permette di esportare i fogli presenze da consegnare al proprio consulente del lavoro, bisogna selezionare l’anno e il mese dei fogli presenze che si devono esportare.

Infine, grazie alla natura flessibile della app, collegabile con tutti i software di gestione paghe, è possibile anche esportare il tracciato delle timbrature - il tracciato delle timbrature in formato TXT da importare nel proprio software di paghe.




Condividi su:

Google+ Facebook Twitter LinkedIn